Corso di formazione con Suor Anna Nobili (Ragusa, 2015)

Dicono di noi, su RagusaOggi.it

Suor Anna Nobili e il corpo che parla

Il corpo è sicuramente il primo strumento con cui si instaurano le relazioni con gli altri. È un mezzo che ci da la possibilità di mettere in relazione il proprio Io con gli altri, proprio perchè è il contenitore del nostro essere, della nostra anima. Così un gesto, un movimento, un atteggiamento, il modo di vestirsi o di truccarsi sono un potente mezzo di mettersi in relazione con l’altro, di farsi conoscere, o dietro il quale nasconderci.Prima ancora di aprire bocca. Un mezzo potente e allo stesso tempo democratico.

È su queste asserzioni che si fonda il progetto di ricerca ideato da Saveria Tumino sui numerosi volti della danza, con lo scopo di indagare e di approfondire un aspetto intimamente legato alla sua arte: come un gesto può diventare veicolo di sentimenti, idee, emozioni, di relazione con l’altro.

Quindi è arrivato il momento di indagare anche sulla necessità spirituale da cui può scaturire un movimento e lo si farà durante un incontro formativo con Suor Anna Nobili, la ballerina che dopo aver avuto anche alcuni ruoli televisivi in mediaset, è finita per diventare cubista intrattenendo anche i clienti nei nignt milanesi. Fu durante una visita sui luoghi di San Francesco e Santa Chiara che ha avuto la sua conversione, come San Paolo sulla via di Damasco.

Continua a leggere su RagusaOggi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI ORA!

Progetto Danza Ragusa

la scuola di danza che coltiva passione e talenti